Seleziona una pagina

Non è la festa di Halloween !!! Non è neppure Sant’Halloween, come ebbe a dirmi un giovane ragazzo extracomunitario, a scuola, lo scorso anno quando chiedevo agli studenti se sapessero l’origine della Festa del 1° di novembre.

 

E’ la FESTA DI TUTTI I SANTI.

 

Troviamo le prime tracce di questa ricorrenza cristiana già durante il IV secolo d.C., sebbene all’epoca la ricorrenza cadesse in primavera e non nel tardo autunno come avviene oggi. La festa di Tutti i Santi, esattamente come il nome suggerisce, commemora tutti i santi della storia della cristianità. Infatti, nel calendario civile italiano, ogni giorno è dedicato ad un santo o a un martire, ma, in realtà, i santi della cristianità sono molti di più di 365 e per questo motivo, non tutti possono trovare spazio nel calendario.

 

Il 1° di novembre di ogni anno, si commemora il ricordo delle loro vite e dei loro martirii, ovvero si ricorda quanto importanti siano stati i loro sacrifici e i loro gesti per la storia cristiana.

 

Vi sono delle interpretazioni molto controverse sul perché si sia scelto proprio tale giorno per commemorare tutti i santi della cristianità. Alcuni studi antropologici recenti fanno notare una certa continuità temporale con la festa celtica di “Samhain”, da cui ha avuto origine Halloween. Samhain è il capodanno celtico e secondo le credenze di questo popolo, durante la notte a cavallo fra il 31 ottobre e il 1° novembre, i defunti tornano dall’oltretomba e camminano sulla terra, fra i viventi.

 

Molto probabilmente, la Chiesa cristiana aveva bisogno di rendere meno pagana l’usanza di festeggiare il ritorno dei defunti dall’oltretomba che vigeva soprattutto nelle terre del nord Europa. Per far ciò, si decise di celebrare Ognissanti proprio il primo giorno del mese di novembre, in modo da cristianizzare gli strascichi di una ricorrenza che non apparteneva alla religione cristiana.

 

 

 

il Provveditore