(immagine di repertorio) Si è svolta, ieri sera, dalle ore 21 in poi presso la Sede Sociale, l’Assemblea Straordinaria per l’approvazione del nuovo Statuto da parte della nostra Confraternita.

 

C’era un po’ di timore per la necessità di avere, in un periodo già utile alle ferie estive per molti confratelli, il numero minimo di presenze tale da permettere questo passaggio (almeno 50 soci presenti); ma dobbiamo dire che il senso di partecipazione e l’amore che tanta gente ancora avverte per la Misericordia ha permesso, senza problemi, il superamento del quorum.

 

Grazie ai tanti confratelli arrivati dalla sezione di Luco/Grezzano, assieme ai molti volontari attivi borghigiani si è raggiunta la cifra di 78 presenti. Ancora una volta la risposta è stata superiore alle attese.

 

L’incontro, dopo un breve saluto da parte del Provveditore, ha visto l’intervento del Conservatore Luigi Paoli che ha spiegato di come si sia giunti al testo approvato ieri sera: la richiesta fatta a tutti i confratelli di far sapere per tempo la propria opinione, il lavoro della Commissione di revisione, l’approvazione da parte del Magistrato con l’intermezzo dell’approvazione da parte del Collegio dei Conservatori.

 

Ha preso poi la parola il notaio, dott. Del Freo, che con fare quasi didattico ha spiegato i vari passaggi sia quelli fatti fin li che quelli da fare da ora in poi, leggendo in contempo il verbale della seduta. Si è poi passati all’approvazione del testo del nuovo Statuto, che ha visto l’unanimità dei consensi.

 

Un grazie, sentito e riconoscente, da parte di tutto il Magistrato ai confratelli presenti.