Oggi è il giorno del sacrificio, del dolore, della morte sulla croce. Gesù compie il suo passo estremo, per dimostrarci un amore che non ha eguali. Sappiamo perfettamente che noi non riusciremo mai a ricambiare tanto amore. Eppure è questo il nostro “modello” è questo ciò che dobbiamo realizzare nella nostra vita.

Caro Gesù, nel momento della sofferenza e della morte vorrei esserti vicino, essere li, sotto la Croce, assieme a Maria la tua mamma. E spero che tu possa esserci, accanto a me, nel momento del mio passaggio terreno, a tenermi per mano.

 

Il Provveditore